Dott.ssa Tiziana Mannello

Psicologa Psicoterapeuta a Saronno

Psicologa psicoterapeuta e mediatrice familiare ad orientamento sistemico-relazionale.

Iscritta all’Albo degli psicologi della Lombardia n. 10970 www.opl.it

Socia dell’Associazione internazionale Mediatori Sistemici n. 1529 www.mediazionesistemica.it

Il mio interesse per la psicologia è nato in quel periodo delicato e allo stesso tempo affascinante della tarda adolescenza, in cui ho iniziato a proiettarmi nel futuro.

Nell’ultimo anno di liceo scientifico la mia scelta universitaria fu chiara: Facoltà di Psicologia dell’Università La Sapienza di Roma.

A settembre 1999 sono partita da un piccolo paesino costiero della Calabria alla volta di Roma, grande città da me tanto amata.

Nel periodo universitario, importanti sono stati gli incontri con professori che mi hanno aperto nuovi orizzonti di conoscenza e di etica professionale. Il mio pensiero affettuoso va al caro Prof. Gaetano De Leo, purtroppo prematuramente scomparso, con il quale mi sono formata in psicologia giuridica seguendo un semestre di tirocinio ed un corso specialistico post-laurea nella materia.

Dopo questo incontro, il mio percorso professionale si è inizialmente focalizzato nell’ambito della psicologia giuridica, arricchendosi nello scambio con i colleghi della Scuola Romana di Psicologia Giuridica con cui ancora oggi sono lieta di continuare le collaborazioni.

Dalla conclusione dell’Università ad oggi molto è cambiato, nella mia vita e nella mia professione.

Non vivo più tra Calabria e Roma, ma in Lombardia: non più, dunque, nel sole cocente del sud, né tra il caos vitale e la maestosità della Capitale, ma nella pianura più produttiva e ricca del Paese, dove sono maggiori le opportunità di lavoro, meno solare il clima.

Qui mi sono data da fare per arricchire la mia formazione e per costruire opportunità di lavoro; qui ho formato la mia famiglia.

Nella linea del tempo qui sotto è sintetizzato il mio percorso professionale, dall’esperienza romana di ieri a quella lombarda di oggi.

PERCORSO FORMATIVO
2005

Mi sono laureata in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione – Università La Sapienza di Roma

2006

Ho svolto il tirocinio post lauream presso la Cattedra di Psicologia giuridica prof. De Leo - Università La Sapienza di Roma

2006

Ho terminato il Corso di specializzazione in Psicologia Giuridica – Teorie e tecniche della perizia e dell’intervento – Scuola Psicologia Strategica Integrata, Roma

2007 2009

Mi sono formata alla mediazione familiare ed approfondito gli studi sistemici presso il Centro per la Mediazione sistemica Gregory Bateson, Milano - diretto da Rosita Marinoni.

2007 2010

Ho lavorato presso la Cooperativa sociale The Future in The Present nella formazione e progettazione sociale in ambito psicologico-giuridico, nella realizzazione di sportelli di consulenza psicologica nelle scuole secondarie di primo e secondo grado.

2010 2012

Mi sono formata alla conduzione di gruppi di parola per figli di genitori separati, sempre presso il Centro Bateson, nei corsi tenuti da Marie Simon, Dottore in Psicologia Università Lione Francia; ho affiancato Marie Simon in edizioni successive del corso come aiuto alla traduzione francese-italiano.

2011 2014

Ho proseguito la formazione sistemico-relazionale nella scuola di psicoterapia del Centro Milanese di Terapia della Famiglia di Boscolo e Cecchin, svolgendo tirocini formativi presso l’ex Asl di Milano Servizio per le dipendenze patologiche.

2008 2019

Collaboro da dieci anni con l’Associazione comunità Il Gabbiano onlus, nella progettazione e realizzazione di interventi nel sociale; in questa associazione, ho trovato una comunanza di visioni e prospettive e colleghi che mi hanno insegnato molto sul valore sociale e culturale del mio lavoro.

2010 2019

Svolgo attività clinica convenzionata in supporto alle persone, coppie, famiglie presso il consultorio Centro Consulenza Famiglia di Via Strozzi – Fondazione G.B. Guzzetti.

2012 2019

Svolgo attività clinica privata a Milano presso il Centro Bateson e dal 2019 anche a Saronno presso lo studio di Via Volonterio.

Il mio approccio clinico

La mia professione, per me, significa questo:

mettere a disposizione competenze professionali specifiche per co-costruire percorsi di benessere nei contesti di vita delle persone: nella coppia, in famiglia, a scuola, nel mondo lavorativo, nel tempo libero.

Questi percorsi possono declinarsi in diverse forme: consulenze psicologiche, psicoterapia, mediazione dei conflitti, incontri di gruppo, progetti d’intervento nel sociale; in ogni caso, sono sempre il risultato di

  • un ascolto attento delle situazioni e delle storie di vita delle persone,
  • una comprensione rispettosa dei loro bisogni,
  • un'attivazione responsabile verso nuove prospettive di cambiamento e sviluppo personale.

Nel mio approccio clinico, l’accoglienza è importante: accoglienza degli spazi, accoglienza delle parole, accoglienza dei gesti.

Accoglienza è fare spazio dentro di sé alla soggettività dell’altro, alla sua storia, ai suoi bisogni, ai suoi dolori. Questo fare spazio si traduce, ad esempio nel far intercorrere un adeguato tempo tra un paziente e l’altro, in modo che io mi prepari all’incontro e la persona non debba attendere troppo il suo turno, ma si possa sentire da me accolta nella sua unicità e rispettata nella sua riservatezza.

L’approccio sistemico-relazionale

è la lente di osservazione con cui guardo le persone, le loro storie, i loro racconti, le loro relazioni, le loro sofferenze e i modi con cui esse si esprimono; è la guida che mi orienta nel dialogo con le persone, le coppie, le famiglie.

La matrice del mio approccio clinico è il pensiero di Gregory Bateson, sviluppato in ambito psicoterapeutico dal Milan Approach di Boscolo e Cecchin.

La mente non è qualcosa che sta dentro la testa delle persone, ma un processo che si sviluppa tra gli individui, negli scambi comunicativi tra loro, nelle reciproche rappresentazioni di sé, degli altri, del mondo, della società e della cultura che le circondano.

La persona viene vista all’interno della trama di relazioni in cui è inserita e all’interno dei contesti in cui vive.

È all’interno di tali relazioni e contesti, nello scambio intersoggettivo con gli altri, nelle narrazioni della propria storia e della storia della propria famiglia, che ognuno di noi si costruisce la propria identità, definisce e ri-definisce il proprio Sé.

Talvolta le relazioni che intessiamo assumono connotazioni conflittuali, creando disagio; talvolta assumono forme disfunzionali che producono malessere; a volte questo malessere si tramuta in sofferenza, una sofferenza che non coinvolge mai solo l’individuo ma anche il sistema intorno a lui.

Ed è proprio a questo sistema di relazioni che si estende lo sguardo clinico e, quando possibile, anche l’intervento sistemico-relazionale, sia esso un intervento di consulenza, sostegno, terapia o mediazione.

Dott.ssa Tiziana Mannello
Psicologa Psicoterapeuta

Saronno

Iscritta all’Albo Professionale degli Psicologi della regione Lombardia n. 10970
Laurea in Psicologia dello sviluppo e dell’educazione - Specializzazione in Psicoterapia sistemico-relazionale
P.I. 02230660181

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2017 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Tiziana Mannello
www.psicologi-italia.it

© 2018. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.